Benvenuti, oggi è venerdì 21 luglio 2017 - ore: 03.11
Facebook

Comune di Foiano della Chiana

SABATO 10 GENNAIO TRIBUTO A DE ANDRE'

Molto è stato scritto e detto su Fabrizio de Andrè, sulla sua figura, sulla sua musica, sui suoi testi poetici, che fin dagli anni settanta comparvero nelle antologie scolastiche. E molti sono gli artisti che hanno reinterpretato le sue canzoni; artisti di ogni livello, anche fuori dai nostri confini nazionali.

Non deve stupire che le iniziative a lui dedicate, non solo musicali, si vanno moltiplicando con il passare del tempo, perché il parlare della sua musica, ascoltarla, trasporta le persone in una sorta di dimensione familiare comune. Una dimensione con forti connotati storici legati agli ultimi 40 anni della nostra vita sociale e politica. La presenza, sempre viva nelle sue canzoni, di componenti musicali e narrative che si rifanno alle tradizioni popolari è la chiave che apre, alla sensibilità di chi ascolta, la possibilità di rivivere le proprie esperienze personali in sintonia con storie, ballate, poesie d'amore, di guerra, di vita quotidiana. Questa è la magia che fa di tutti noi un po' Bocca di Rosa, che ci dà quella "specie di sorriso", che ci immalinconisce con Marinella. E questo è quello che succede intimamente in noi quando saliamo su un palco per suonare la sua musica e ci accorgiamo che chi ci sta ascoltando in realtà sta rivivendo il "suo" personale Fabrizio de Andrè". (Maurizio Maggi)

Il Piccolo Circo Elettro Acustico si è formato nell'estate del 2005, dall'incontro di musicisti non professionisti provenienti da diverse esperienze musicali, accomunati dall'amore per la musica, le opere, la vita e i miracoli di Fabrizio De André. Il nome nasce da una vocazione Wertmulleriana per i titoli (Piccolo Circo etc. etc.) e da una modificazione fonetica del canto dei marinai genovesi evocato in Creuza de ma con cui il gruppo è solito aprire lo spettacolo (E Anda in EiAnda). Il Piccolo Circo si è esibito in Toscana e Umbria, ricevendo calorosa accoglienza, riproponendo alcuni dei brani più famosi della produzione di Faber, scelti lungo tutto l'arco temporale della sua lunga carriera. Gli arrangiamenti dei pezzi sono ispirati ai suoi ultimi concerti degli anni novanta e, ovviamente, alla nota collaborazione con la PFM. Il concerto è accompagnato anche dalla proiezione di alcuni video evocativi appositamente realizzati dal gruppo per aggiungere un'ulteriore dimensione visiva allo spettacolo.

I brani scelti: Via del Campo, La città vecchia, Andrea, La Guerra di Piero, Il Pescatore, Bocca di rosa, La canzone di Marinella, Volta la carta, Sally, Coda di lupo, Il testamento di Tito, Terzo intermezzo, Un Giudice, Rimini, Amico fragile, Fiume Sand Creek, Quello che non ho, Creuza de ma, Jamin-a, Sidun, Sinan Capudan Pascià, Hotel Supramonte, Don Raffaè, Anime Salve, Disamistade, Smisurata preghiera.

 

 


Area riservata
  

  

Accedi alla webmail
INDIRIZZO:
Piazza Cavour n. 1 52045 Foiano della Chiana Arezzo - Italy

PEC