Benvenuti, oggi è sabato 29 aprile 2017 - ore: 21.55
Facebook

Comune di Foiano della Chiana

SABATO 19 MAGGIO PRESENTAZIONE DEL VOLUME SULLA SCHERMA STORICA
carta 4

Sabato 19 maggio, ore 17:00 alla Galleria Furio del Furia, Riccardo Rudilosso maestro di scherma storica FIS presenta il volume “Manoscritto I.33, il più antico trattato di scherma occidentale”, a cura di Andrea Morini, Riccardo Rudilosso, Federica Germana Giordani, Il Cerchio, Rimini 2012

 

Manoscritto I.33, il più antico trattato di scherma occidentale, Il Cerchio 2012

Presentazione: Franco Cardini

Autori: Andrea Morini, Riccardo Rudilosso, Federica Germana Giordani

Collana GLI ARCHI, pagine 250, illustrato a colori e Bianco e Nero

 

Royal Armouries Ms. I.33, noto anche come "il manoscritto Tower" a causa della sua lunga permanenza nella Torre di Londra, e datato intorno alla fine del XIII secolo, è notoriamente il più antico trattato di scherma da duello pervenuto fino ai giorni nostri. Di origine tedesca, rappresenta due combattenti che praticano scherma di spada e brocchiero, e reca commenti in latino a corredo delle illustrazioni. Il trattato di 64 pagine mostra le tecniche difensive e offensive tra un maestro e un allievo, indicati rispettivamente come sacerdos (sacerdote) e scolaris (studente), ciascuno armato con una spada e un brocchiero. Le immagini sono disegnate a penna e acquerello e accompagnate con il testo latino, inframmezzato da termini di scherma tedeschi. Il manoscritto faceva parte della biblioteca ducale di Gotha fino a scomparire nella Seconda Guerra Mondiale e riemergere ad un'asta da Sotheby nel 1950, dove è stato acquistato dalle armerie reali. L'autore del trattato può essere un Lutegerus chierico (forse una forma latinizzata del nome Liutger tedesco che appare nel testo).

Con quest'opera l'Associazione Sala d'Arme Achille Marozzo vuole presentare, in maniera esaustiva le immagini, la trascrizione e la traduzione dei testi, e fornire un'interpretazione accurata delle tecniche schermistiche descritte. Anni di ricerche e studio delle fonti, di individuazione di parallelismi e similitudini e di lavoro di ricostruzione in sala, hanno confutato diversi miti sull'uso della spada nel medioevo, rivelando una scherma strutturata e raffinata che affonda le proprie radici nella cultura occidentale medievale.

 

 

 

Il volume presenta le 64 tavole di cui 32 a colori, ed è arricchito da numerose illustrazioni e fotografie in bianco e nero.

 

INDICE DEL LIBRO:

Introduzione

Liber de arte dimicatoria

Nota alla traduzione

Manoscritto I.33

Interpretazione

Le armi

La spada – Il brocchiero

Principi schermistici

Le posizioni della mano – I colpi – Le parate – Il passeggio – Le azioni sul ferro – La Battuta – Intrecciata

La scherma di Lutegerus

Principi base del trattato

Custodie & Obsessiones

Sequenze

Approfondimenti

Evoluzioni della scherma di spada e brocchiero

Esempi di tecniche di spada e brocchiero nella trattatistica e nell’iconografia medievale - Parallelismi con altri Maestri

Appendice

La questione della parata di piatto

Struttura biomeccanica del corpo umano – Morfologia dell’arma – Composizione chimica e strutturale dell’acciaio – Azioni Schermistiche – Trattati di Scherma

Bibliografia

 

Note sugli autori:

ANDREA MORINI. Nato a Roma, città in cui vive, nel 1975. Da diversi anni studia storia medievale e pratica arti marziali occidentali. Insegna scherma antica e storica presso la sede romana dell'Associazione Sala d'Arme Achille Marozzo. E' sviluppatore e docente di grafica presso l'Accademia Italiana Videogiochi.

RICCARDO RUDILOSSO. Aretino di Nascita, Romano di adozione, inizia l'attività di schermitore nel 1990. E' Istruttore Nazionale alle tre armi presso L'ANS e insegna sia scherma sportiva che storica. Laureando in Archeologia Classica presso la facoltà di lettere e filosofia dell'università "La Sapienza" di Roma, collabora con diverse istituzioni archeologiche e museali.

FEDERICA GERMANA GIORDANI. Nata a Roma nel 1987, dopo gli studi classici indirizza la propria passione per il medioevo nel corso di laurea in Studi linguistici e filologici della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza", occupandosi in particolare di filologia germanica, testi alto medievali in latino, antico inglese e nordico. Dopo la laurea, nel 2009, approfondisce tali materie nel percorso di studi magistrale.

 

 

Info: scannagallo@virgilio.it – Alessio cel. 3351440535 – ww.scannagallo.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Area riservata
  

  

Accedi alla webmail
INDIRIZZO:
Piazza Cavour n. 1 52045 Foiano della Chiana Arezzo - Italy

PEC