Benvenuti, oggi è venerdì 21 luglio 2017 - ore: 03.13
Facebook

Comune di Foiano della Chiana

SABATO 10 MAGGIO 2008 PRESENTAZIONE DEL LIBRO PANE AMARO

Sabato 10 maggio alle ore 17 alla Galleria "Furio Del Furia" Giovanna Campani Docente di Pedagogia interculturale all'Università di Firenze presenterà il libro di Elena Gianini Belotti "Pane amaro. Un immigrato italiano in America". Interverranno Maria Acquaviva, Assessore alla Pubblica istruzione e Atos Santicioli, Assessore alle politiche sociali del Comune di Foiano Della Chiana. Concluderà l'incontro, dopo la lettura di alcuni stralci del libro un intervento dell'autrice.

Sette croste e un crostone dicevano i contadini bergamaschi del secolo scorso per indicare gli stenti, le pene, l'umiliazione di chi è costretto a cercarsi il pane lontano da casa. Un pane amaro, duro da spaccare i denti, quello che sfama Gildo, quarto di dieci figli, nato in una sperduta frazione di Albino, in Val Seriana, negli anni della sua emigrazione in America ai primi del novecento. Il grande paese al di là dell'Oceano, ai poveri diavoli come lui concede solo massacranti lavori di pala e piccone per costruire strade, ferrovie, gallerie, occupazioni precarie in condizioni disumane di sfruttamento, soprusi, angherie, ingiustizie, talvolta da parte degli stessi connazionali. Gildo è un ragazzo mite, timido, sensibile, nel "paese dell'abbondanza" conosce la fame, la solitudine, il dolore, la sopraffazione e alla lunga non ce la fa. Il riscatto glielo offre una vecchia fisarmonica ereditata da un compagno sfortunato, che fa fiorire il suo innato talento musicale e alimenta l'illusione di aver trovato la "sua" America: sembra l'inizio di una nuova vita, Gildo suona alle feste dei compatrioti, tira su un gruzzoletto come mai gli era riuscito prima, sogna di potercela fare e di buttarsi per sempre alle spalle la bruta fatica del manovale. Ma il meccanismo che muove quel grande paese è spietato, i suoi ingranaggi stritolano chi non è corazzato, avveduto, diffidente, schiantato mente e corpo e trascinato alla deriva. Gildo riemerge anni dopo dal naufragio, ma intanto mode e gusti sono cambiati, i ritmi indiavolati del jazz scalzano le melodie della tradizione europea: romanze, arie d'opera, marce, polke, valzer viennesi. L'America dei sogni e delle illusioni svanisce e si dissolve.

ELENA GIANINI BELOTTI è nata a Roma. E' autrice di saggi e romanzi, tra cui Dalla parte delle bambine, 1973; Amore e pregiudizio, 1988 (Premio Donna Città di Roma); Adagio un poco mosso, 1993; Pimpì Oselì, 1995; Apri le porte all'alba, 1999; Voli, 2001 (Premio Rapallo Carige); Prima le donne e i bambini, 1980 e 1998; Non di sola madre, 1983; Il fiore dell'ibisco, 1985 (premio Grinzane Cavour, Premio Viadana, premio Maiori). Vive tra Roma e la campagna senese.

 


Area riservata
  

  

Accedi alla webmail
INDIRIZZO:
Piazza Cavour n. 1 52045 Foiano della Chiana Arezzo - Italy

PEC