Benvenuti, oggi è sabato 27 maggio 2017 - ore: 06.45
Facebook

Comune di Foiano della Chiana

DOMENICA 18 AGOSTO TORNA IL FOLCLORE

Domenica 18 agosto alle ore 21,30, in Piazza della Collegiata torna il Folklore con il X Festival Europeo di Musica e Danza Popolare organizzato dalla Compagnia”Il Cilindro” di Monsigliolo (Cortona) in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Foiano della Chiana.

Il Festival (che debutta per la prima volta nel 2004) vuole essere un piccolo contributo per far sì che popoli diversi, con culture differenti, distanti l’uno dall’altro, possano incontrarsi.

Alla musica e alla danza è affidato il compito di anticipare un mondo che rinuncia ai conflitti e preferisce la conoscenza reciproca ed il dialogo perché nella cultura, qualunque sia il meridiano o parallelo della terra in cui gli uomini vivono, sono sempre gli stessi uomini.

La Valdichiana negli anni si è caratterizzata come luogo d’incontro di culture provenienti da tutto il mondo: il Festival Europeo di Musica e Danza Popolare si pone in questo contesto con un messaggio di fratellanza ed accoglienza che nasce dalla consapevolezza che le radici più profonde della nostra società, le tradizioni più popolari, hanno una base comune. Il folclore propone danze e canti di lavoro, d’amore, di religiosità popolare che esprimono sentimenti comuni a molti popoli ed in cui tutti possono riconoscersi.

Questo intento è stato compreso e condiviso anche dai Presidenti della Repubblica Carlo Azelio Ciampi e Giorgio Napolitano che nel 2005 e nel 2009 hanno conferito alla Compagnia IL CILINDRO una medaglia per l’opera svolta.

I Gruppi partecipanti all’edizione 2013 sono: i "GALVACHERS DU MORVAN" di Château Chinon (Francia), i "DOINA MURESULUI" di Alba (Romania), i  "DRAGAN MARKOVIC" di Zabrezje e la "Compagnia il Cilindro" di Monsigliolo (Italia).

Château Chinon (Francia)

Il Gruppo  è stato creato nel 1952 per mantenere le tradizioni del Morvan facendo rivivere il suo folclore. Composto da una cinquantina di membri, fra cui 15 coppie di ballerini e cinque musicisti, ha avuto successo in molte regioni e paesi per l’autenticità sia dei costumi che delle danze riproposte. Con il folclore si  cerca di far conoscere la regione del Morvan e i suoi aspetti più sconosciuti. Attraverso una ricerca condotta fra gli anziani, in un momento in cui le tradizioni sono ancora vive, cerca di far rivivere bourrées, scottishs, polke, mazurche e altre danze. I costumi rappresentano una selezione dei costumi contadini del Morvan del periodo fra il 1780 e 1880, tessuti in canapa e tinti in modo tradizionale. Il Gruppo ha sede a Château Chinon, città gemellata con Cortona, gemellaggio di cui l’anno passato ricorreva il 50° anniversario: cinquanta anni che hanno permesso di realizzare lo spirito e il significato del “patto” di amicizia e di fraternità attraverso scambi culturali, incontri fra scolaresche, iniziative politiche di rilevanza internazionale e, al di là degli incontri ufficiali, hanno permesso di  stabilire vincoli permanenti di amicizia tra le famiglie e i singoli cittadini delle due città che si ospitano reciprocamente nelle rispettive abitazioni.

Ensemble "Doina Muresului" (Romania)

L'Ensemble "Doina Muresului" è stata fondata nel 2007 e opera nella città di Ciugud, presso Alba. L'ensemble è composta da un gruppo tradizionale strumentale, un gruppo di ballerini, un gruppo vocale, indirizzato anche alla messa in scena del teatro etnografico specifico della tradizione in cui opera. Lo scopo principale della Ensemble "Doina Mures" è, infatti, quello di far rivivere e valorizzare le tradizioni e la musica folcloristica e i balli da Secaselor Paese e delle zone circostanti. Tra gli eventi culturali cui ha partecipato si possono citare: - Festival-concorso "cultura a cultura", organizzato dal Consiglio della Contea di Alba; Ciliegie Festival - Hăpria, organizzato dal Comune Ciugud; Primavera Ciugudean, un evento organizzato dal Comune Ciugud; Essere Village Teleac - Drambar; Essere Seus Village; Essere Village Lingua; Fall Cugireana; International Folk Festival Aiud; Festival-Constanta Cumpana ecc.; Golden Grape Festival; molti spettacoli in TV e radio. Il gruppo utilizza strumenti popolari come il clarinetto, la fisarmonica, il violino, il tamburo e il flauto tradizionale. Il gruppo ha un ricco repertorio di danze tradizionali Secaselor specifiche e danze popolari specifiche per altre zone della provincia e del paese. Gruppo vocale è composto da persone provenienti da diversi background artistici, sia dilettanti che professionisti.

 Gruppo folk “Dragan Markovic" di Zabrezje (Serbia)

Fondato nel 1934, ha ripreso l’attività dopo la seconda guerra mondiale, un periodo felice per il folclore pieno “di dilettantismo e di amore senza misura e senza un centesimo, ma con un sacco di cuore e di speranza”. Oggi conta circa 200 membri suddivisi in 4 sezioni: Scuola di Folklore, Orchestra, un gruppo di cantanti e il Gruppo teatrale. Effettua circa 25-30 spettacoli all'anno.

COMPAGNIA TEATRALE E FOLCLORISTICA "IL CILINDRO"

La compagnia si propone come testimone e memoria della tradizione e cultura popolare e contadina della Valdichiana e della Toscana ma con interessi anche nelle varie discipline dello spettacolo nelle quali è impegnata da anni con attività di promozione, formazione e produzione, in particolare verso i ragazzi e i giovani. In scena dal 1978, ha allestito varie COMMEDIE di autori dialettali: Raffaele Billi, A. Novelli, W. Checcarelli, G. Bucciolini, G. Benincasa, A. Zucchini e soprattutto Zeno Marri. I lavori in prosa presentati sono gli atti unici "Lo sposalizio dei contadini" e "La confessione di Pietraccio" di Billi; le commedie di A. Novelli "L'acqua chèta" e "Purgatorio, inferno e paradiso"; gli atti unici “'L forno de l'Isilina", "Accidente 'a Mencarone", "La scartocciatura del grènturco", "Bonanotte a la chiòchena, bonanotte a la chièveca", "La vigilia de la festa 'ntul loco" e le commedie "La tesa", "Il conte Pecci", "Tango de la gillusia 'n chièna", "Bistone cittadino giocoforza" e “Gigi e la Crezia a la cure termali” di Z. Marri;"Il pataracchio" di Walter Checcarelli; "La bella di mammà" di G. Benincasa; l’operetta “Giocondo Zappaterra” di Giulio Bucciolini, “Vacanze forzate” di Antonella Zucchini (2009) con la quale ha ricevuto il premio per la miglior attrice al Festival Nazionale di teatro amatoriale di Spoleto.
Nel 2011 ha allestito lo spettacolo per il 150° dell’unità d’Italia: “Canti, danze e storie del Risorgimento e dell’unità d’Italia”. Il 17 marzo 2011, in occasione del 150° dell’unità d’Italia la Compagnia è stata riconosciuta GRUPPO DI MUSICA POPOLARE E AMATORIALE DI INTERESSE NAZIONALE. Nel 2012 ha allestito la commedia comicissima ”La panacea di tutti i mali” di Antonella Zucchini.
Ripropone il “Sega la vecchia”, il “Cantar maggio”, il bruscello di S. Margherita, la ricostruzioni di antichi mestieri rurali, la scartocciatura del granturco, gli spettacoli folcloristici "Voci de Chjena-scene canti e balli della tradizione contadina" e "All’ombra del pagliaio", ideato nel ’98 dalla compagnia per ricordare i venti anni di attività e nel quale si ripercorre il ciclo della vita dei contadini con i loro lavori, i canti, i balli e le feste.
GLI SPETTACOLI FOLCLORISTICI, con i balli e i canti della tradizione contadina della zona (sciotis, manfrina, quadriglia, trescone, serenate, stornelli...), sono per loro natura flessibili ed adattabili ad ogni situazione e luogo. Ha partecipato a varie manifestazioni folcloristiche in Italia e all’estero in particolare in Germania (Francoforte, Bonn, Colonia, Stoccarda, in collaborazione con il Comune di Arezzo), in Grecia, in Austria, Francia, Croazia, Portogallo, Romania, dove, per l’occasione, ha presentato anche aspetti folcloristici di altre regioni italiane (es. il ballo della Tarantella).
Ha partecipato all’edizione 2004 della Sagra del Mandorlo in fiore di Agrigento (49° Festival internazionale del folclore) e varie edizioni del raduno di Maggerini di Braccagni e di Arcidosso (GR).
Con il gruppo di giovani del LABORATORIO TEATRALE ha realizzato il musical “I Promessi Sposi” di Verde, Cinque e Pisano, parodia del romanzo omonimo di A. Manzoni, ed un esperimento di TEATRO NEL BOSCO con il “Sogno di una notte di mezza estate”, tratto da Shakespeare. Con e per i ragazzi sono stati prodotti: lo spettacolo itinerante “Il volo”, il Circo, varie rappresentazioni dialettali e in lingua. Effettua inoltre LABORATORI SCOLASTICI di teatro e tradizioni popolari in varie scuole medie ed elementari.
Con i propri spettacoli ha partecipato a molte iniziative culturali ad esempio con la compagnia pupi e fresedde e l'Universita' di Firenze (Sega la vecchia), alla rassegna estiva di Civitavecchia (teatro e folclore), agli incontri con i musicisti americani di BROADWAY (Cantamaggio), a varie rassegne di teatro popolare regionali e nazionali dove ha ottenuto importanti riconoscimenti: quattro volte il premio per la migliore attrice, tre volte per il miglior attore, due per miglior allestimento scenico, una per il miglior attore non protagonista e il miglior autore.
Ha inoltre collaborato al libro "Vita in Toscana" walk Over BG, ha partecipato per due volte alle trasmissioni di UNO MATTINA (RAI), alla trasmissione di Rete 4 “La domenica del villaggio” per rappresentare l'aspetto folcloristico di Cortona e a Linea verde (RAI) per la ricostruzione di una giornata di mietitura, “arducitura” e battitura del grano e altri lavori artigianali legati all’ambiente rurale; molti degli attori della compagnia hanno preso parte, inoltre, al film di Roberto Benigni "la vita è bella".
Dal 2004 organizza a Cortona la settimana dopo Ferragosto il FESTIVAL Europeo di musica e danza popolare con la partecipazione di vari gruppi provenienti da nazioni Europee. Per questa iniziativa ha ricevuto il riconoscimento del presidente della Repubblica Ciampi (secondo Festival) e dal presidente Napolitano (settimo Festival).
Per il 2013 è in scena con gli spettacoli folcloristici, con le commedie: ”La panacea di tutti i mali” di Antonella Zucchini e “Tango de la gillusìa ‘n Chjèna” di Zeno Marri, con il “Sega la vecchia”, il “Cantamaggio” e il “Bruscello” di S. Margherita.

Per maggiori informazioni sulla Compagnia e visionare immagini di repertorio, potete visitare il sito web: www.compagniailcilindro.net o facebook: Compagnia il Cilindro o contattarci tramite e-mail a:  info@compagniailcilindro.net o al cell. 3343244074 o Presidente: LOREDANO FANELLI cell. 3356548408 tel. e Fax 0575678172


Area riservata
  

  

Accedi alla webmail
INDIRIZZO:
Piazza Cavour n. 1 52045 Foiano della Chiana Arezzo - Italy

PEC