Benvenuti, oggi è giovedì 17 agosto 2017 - ore: 04.21
Facebook

Comune di Foiano della Chiana

IL REGNO DI RE GIOCONDO

Musica e teatro in Galleria

Galleria Furio del Furia

Via Solferino, 9

Spettacoli e mostre ad Ingresso libero

Foiano della Chiana è la città del Carnevale e il Carnevale è gioia, colori e tanta fantasia.
Per la nuova edizione di “Il Regno di Re Giocondo”, le iniziative a carattere culturale organizzate dall’Amministrazione comunale di Foiano della Chiana a corredo dei tradizionali corsi carnevaleschi, al centro è la collaborazione con le Associazioni del territorio. La formula, sperimentata già da alcuni anni, offre (gratuitamente) al pubblico che anima il Carnevale più antico d’Italia una serie di mostre, spettacoli, incontri ed altre iniziative a corredo delle sfilate dei carri allegorici.
Quest’anno il programma prevede in particolare due mostre di incredibile attrattiva “carnevalesca” (con inaugurazione sabato 31 gennaio alle ore 17.00):

Kosmos e Chaos - 30 illustratori raccontano il carnevale” a cura di Nicoletta Pagano.
In occasione della prossima edizione del Carnevale di Foiano il Comune di Foiano, in collaborazione con l’Associazione Autori di Immagini, ha pensato di aggiungere ai colori anche i pennelli, le matite e le penne grafiche, realizzando una mostra di illustrazione nelle suggestive sale della Galleria Furio del Furia, da sempre il punto di riferimento per incontri e appuntamenti legati all’arte e alla cultura in Valdichiana.
La mostra offre un ampio sguardo sul mondo dell’illustrazione proponendo 30 letture diverse del Carnevale da parte di altrettanti artisti, che, nei modi più svariati e originali, hanno indagato ed esplorato il tema nelle sue molteplici dimensioni: festa dei bambini ma anche degli adulti che tornano bambini, degli scherzi e le stramberie, ma anche il significato originario di rinnovamento simbolico, in cui il caos sostituisce l’ordine costituito, che riemerge ciclicamente, nuovo e ricreato, fino all’inizio del carnevale successivo, come ripetizione simbolica della cosmogonia. E poi la licenza, la violazione di tutti i divieti, la coincidenza di tutti i contrari.
30 tavole che consentono di mettere a confronto diverse tecniche espressive, dalle più tradizionali come l’acrilico e l’acquerello fino al disegno digitale. Un’imperdibile occasione per i cittadini di avvicinarsi al mondo dell’illustrazione e al suo linguaggio poliedrico e multiforme.
In mostra opere di: Andrea Alemanno - Cinzia Bardelli - Silvia Baroncelli - Fausto Bianchi - Roberto Hikimi Blefari - Athos Boncopagni - Fabulo - Moreno Chiacchiera - Paola Cucciarelli - Laura Fanelli - Claudia Favilli - Marco Goran Romano - Andrea Guerrieri  - Elisa Macellari - Marina Marinelli - Monica Menozzi - Eleonora Moretti - Ilaria Novelli - Daria Palotti - Francesco Poroli - Cristina Portolano - Nicoletta Pagano - Alessio Rotulo - Giulio Rossi - Socioldor - Aurora Stano - Sarolta Szulyovszky - Elena Temporin - Antonio Vincenti (Sualzo) - Alessandra Vitelli - Manuela Zacchei.

L’illustrazione copertina della mostra è anche protagonista domenica 15 febbraio del tradizione annullo filatelico speciale con Poste Italiane (ore 9.30-15.30). Ingresso gratuito dalla Piazza della Collegiata per i filatelici.

Ospite della suggestiva sala della Carbonaia “Gli spiriti degli alberi” di Paolo Chiari: gli spiriti degli alberi sono piccole sculture nate dall’osservazione, più visioni che invenzione - come li descrive l’autore. La mostra è un invito a dialogare con gli alberi e i loro frammenti perduti, abbandonati: un omaggio e un ossequio alle forme della natura. I legni usati sono raccolti esclusivamente da terra in boschi, fiumi e litorali. Nessuna pianta viene mutilata ne il sottobosco depredato. Anche il legno delle cornici è materiale di recupero. Di regola nessun pezzo di legno, corteccia o pigna subisce modificazioni o tagli, ma solo aggiunte in base alla fisionomia che esso stesso invita a costruire, così come è stato trovato.

La Galleria Furio del Furia ospita, inoltre, CarnevalArt, IX edizione della biennale di pittura a cura dell’Associazione carnevale e una serie di eventi culturali, enogastronomici e di turismo sostenibile. Sabato 7 febbraio il coro Effetti sonori si esibisce in Canti carnascialeschi e sabato 28 febbraio (sempre alle 21.30) il gruppo Idi di marzo animerà una serata all’insegna del “Come eravamo come ballavamo…” con la incredibile musica degli anni 60-70.

Durante tutte le domeniche di sfilata sono aperti e visitabili i siti di interesse artistico del Centro storico grazie alla collaborazione con L’Associazione “La Bottega dell’arte” (su prenotazione partenza ore 10.00), e la Chiesa-museo della Fraternita (ore 15.30-18.30).

Insomma il Regno di Re Giocondo è tanta cultura, arte, musica e spettacolo.

 

Info:

Ufficio cultura, tel. 0575643241

www.comune.foiano.ar.it - mail: cultura@comune.foiano.ar.it

ingresso gratuito

Mostre 1 febbraio - 1 marzo 2015

Galleria Furio del Furia e Sala della Carbonaia

Via Solferino 7 e 9

Sabato e domenica 10.00-19.00

 

Chiesa-museo della Fraternita

Via Ricasoli

Domenica 15.30-18.30


Area riservata
  

  

Accedi alla webmail
INDIRIZZO:
Piazza Cavour n. 1 52045 Foiano della Chiana Arezzo - Italy

PEC